Lumaconi con ricotta e pistacchi

Una ricetta siciliana velocissima da preparare, una pasta semplice ma allo stesso tempo ricca grazie al sapore unico della ricotta di Vizzini e dei pistacchi di Bronte.
Ingredienti dei lumaconi con ricotta e pistacchi: 400 g di lumaconi, 300 g di ricotta di Vizzini, 80 g di pistacchi di Bronte, sale, pepe.
Preparazione dei lumaconi con ricotta e pistacchi: Portare a bollore abbondante acqua salata, aggiungere i lumaconi e quando saranno cotti al punto giusto scolarli trattenendo però un poco dell’acqua di cottura. In una ciotola amalgamare la ricotta con i pistacchi tritati, aggiungere sale e pepe e condire la pasta. Buon appetito.

lumaconi  ricotta e pistacchi - Cucina di Sicilia

Ricetta di Carmen Alessi Batù

Brioche co tuppu

Ingredienti per le brioche co tuppu: 500 g di farina manitoba, 3 uova, 70 g di burro, 70 g di zucchero, una manciata di canditi all’arancia, 25 g di lievito di birra, 1 cucchiaio di miele, 100 ml di latte.
Preparazione delle brioche co tuppu: Setacciare la farina, unire lo zucchero, i canditi d’arancia (frullati) e il miele. Intiepidire una parte del latte, sciogliervi il lievito e aggiungerlo alla farina insieme alle uova (a temperatura ambiente). Impastare bene e aggiungere il burro (leggermente ammorbidito) poco alla volta, continuando ad impastarlo mentre lo si aggiunge; unire un pizzico di sale e continuare ad impastare finché non si ottiene un impasto morbido e liscio. Fare lievitare in una ciotola coperta con pellicola fino a quando non triplica di volume. Una volta lievitato l’impasto rimetterlo sulla spianatoia e formare delle palline di 50 g circa, quindi con i pollici fare un buco al centro di ogni panetto e inserivi dentro una piccola quantità di pasta, per ottenere così “u tuppu”.. Fare lievitare, nel forno ancora spento, in una teglia su carta forno; quando le brioche raddoppiano di volume spennellarle con pari quantità di uova e latte (es. un uovo e 40 ml di latte), quindi cuocerle in forno a 200 gradi per 8/10 minuti.

brioche co tuppu - Cucina di Sicilia

Ricetta di Carmen Alessi Batù

Spaghetti al profumo di limone

Ingredienti per gli spaghetti al profumo di limone: 400 g di spaghetti, succo di un limone grosso non trattato (oppure di due piccoli), aglio, olio, peperoncino, prezzemolo.
Preparazione degli spaghetti al profumo di limone: Mettere in una ciotola il succo di limone insieme ad aglio, olio e peperoncino e mischiare il tutto. Quindi mettere il condimento così ottenuto in una padella con un poco di acqua di cottura della pasta (che stiamo preparando nel frattempo). Scolare gli spaghetti “al dente” e saltarli in padella con il condimento. Aggiungere una spolverata di prezzemolo e servire.

spaghetti al profumo di limone - Cucina di Sicilia

Ricetta di Carmen Alessi Batù

Pasta al forno alla siciliana

Ingredienti per la pasta al forno alla siciliana: 500 g di pasta, 1 kg di verdura mista di campagna (caliceddi, cosci ‘i vecchia, cannatedda, scursunari, cardeddi, ecc.), 500 g di ricotta, parmigiano q.b., mollica di pane grattugiato q.b., sale, pepe, olio, 1 spicchio di aglio.
Preparazione della pasta al forno alla siciliana: pulire e lessare le verdure; dopo averle lessate lasciarle scolare per un po’ e quindi tagliarle finemente. Soffriggere lo spicchio d’aglio con un po’ di olio e aggiungere le verdure. Passare a setaccio la ricotta. Nel brodo di cottura della verdura cuocere la pasta “al dente” (circa metà cottura). Mettere in una ciotola la pasta, la verdura, la ricotta e il parmigiano e amalgamare il tutto. Cospargere di mollica una teglia (dai bordi alti), versare la pasta e cospargere nuovamente con la mollica. Infornare a 200° per circa 5-10 minuti (giusto il tempo di far gratinare). Consigliamo di gustare la pietanza ancora calda.

pasta al forno alla siciliana - Cucina di Sicilia

Ricetta di Graziella Sardo

Cassata siciliana

Ingredienti per la cassata siciliana (per 10 persone): 800 g di ricotta di pecora freschissima, 600 g di pan di spagna, 300 g di zucchero semolato,  200 g di zucchero fondente, 200 g di frutta candita a pezzetti, 100 g di cioccolato spezzato, 50 g di zucchero a velo, 20 g di pistacchi, gelatina di albicocche q.b., 1 baccello di vaniglia, gocce di acqua di fiori d’arancio q.b., maraschino q.b., frutta intera candita per decorare q.b.
Preparazione della cassata siciliana: In una casseruola mettere lo zucchero semolato, il baccello di vaniglia e un poco di acqua; porre sul fuoco e far sciogliere lo zucchero (togliere il baccello). Passare la ricotta al setaccio. In una casseruola lavorare bene la ricotta aggiungendo poco alla volta lo zucchero sciolto. Unire il cioccolato tritato, la frutta candita a pezzetti, i pistacchi pelati, un poco di maraschino e alcune gocce d’acqua di fiori d’arancio. Rivestire con carta oleata una tortiera con bordi alti e coprire il fondo e le pareti con fette sottili di pan di spagna, facendo aderire bene la pasta (se necessario utilizzare un poco di gelatina di albicocche) . Riempire con il composto a base di ricotta, livellare e rivestire con il rimanente pan di spagna a fette. Mettere il dolce in frigorifero per almeno 2 ore. In una casseruola sciogliere sul fuoco un poco di gelatina di albicocche con lo stesso quantitativo di zucchero a velo. Rovesciare la torta sul piatto di portata e ricoprire con la gelatina preparata. Scogliere lo zucchero fondente, versarlo sopra la cassata e, con l’aiuto di una spatola, ricoprire tutta la superficie. Far asciugare lo zucchero e decorare la cassata con frutta intera candita.

cassata siciliana - Cucina di Sicilia

Ricetta di Graziella Sardo

Caserecce al profumo di Sicilia

Portiamo a tavola il profumo del nostro orto aggiungendo il tocco magico dei pinoli e delle mandorle.
Ingredienti per le caserecce (per quattro persone): 400 g di caserecce, 1 zucchina, 1 melanzana, 12 pomodorini ciliegino, una bella manciata di scaglie di mandorle e una di pinoli, foglie di menta, mezza cipolla, olio extravergine di oliva, sale.
Preparazione delle caserecce: in una padella tostiamo le mandorle e i pinoli e mettiamoli da parte. Soffriggiamo in poco olio le zucchine e le melanzane a tocchetti e quando saranno ben dorate scoliamole e asciughiamole. In una padella capiente mettiamo a soffriggere con poco olio la cipolla e aggiungiamo i pomodorini tagliati a pezzetti. Lasciamoli cucinare per 5/8 minuti con la loro acqua, successivamente aggiungiamo le zucchine e le melanzane, qualche foglia di menta e aggiustiamo di sale. Cuociamo le caserecce in abbondante acqua salata e scoliamole al dente. Saltiamo la pasta nel sughetto, cospargiamola di mandorle e pinoli e decoriamo il piatto con qualche foglia di menta. Buon appetito.

caserecce al profumo di sicilia  Cucina di Sicilia

Ricetta di Carmen Alessi Batù

‘Nfigghiulati

Piatto tradizionale di Sortino (SR)
Piatto povero della tradizione sortinese che trova nelle “pastizze” il suo parente ricco. Quando si preparava il pane si accantonava una parte dell’impasto che diventava il dessert per la famiglia.
Ingredienti per le ‘Nfigghiulati: 500 g di pasta di pane, 12 fichi secchi, un mazzetto di nepitella, mezzo litro d’olio extravergine di oliva, sale, pepe.
Preparazione delle ‘Nfigghiulati: Stendiamo un panetto di impasto destinato alla panificazione fino ad ottenere una sfoglia sottilissima. Quindi ungiamo con abbondante olio di oliva. Distribuiamo sopra delle foglioline di “nepitella” tritata con l’olio (tipo pesto) e pezzetti di fichi secchi e, secondo i gusti, un po’ di peperoncino. A questo punto arrotoliamo la sfoglia su se stessa fino ad ottenere quasi la forma di un salame. Tagliamo il “salame” a pezzi di circa 10 centimetri, afferriamo le due estremità di ognuno di questi pezzi  e facciamole ruotare una nel senso opposto all’altra (imitando il movimento che si fa per incartare una caramella) ed infine schiacciamole fino ad ottenere delle rondelle piatte come pizzette. Cuociamo in forno preriscaldato a 220° e sforniamole quando sono ben dorate. Il gusto è insolito, ma molto gradevole; il connubio di dolce, i fichi, e salato, la nepitella, molto probabilmente di derivazione araba, ne fa un piatto stranamente moderno e molto apprezzato. E’ possibile, comunque, per chi preferisce non abbinare dolce e salato, sostituire i fichi con salsiccia a pezzettini.

'nfigghiulati - Cucina di Siciliai

Ricetta di Cettina Dugo

Ciambella con canditi siciliani e pistacchi di Bronte

Ingredienti per la ciambella: 450 g di farina 00, 300 g di zucchero, 4 uova, mezzo bicchiere di latte, mezzo bicchiere di succo di arancia, 175 ml di olio di semi, buccia grattugiata di una arancia e di un limone, una manciata di canditi, 1 bustina di vanillina, 1 bustina di lievito per dolci, un pizzico di sale, una manciata abbondante di pistacchi interi crudi non tostati.
Preparazione della ciambella: Montare le uova con lo zucchero per 5 minuti. Aggiungere, uno alla volta,  il resto degli ingredienti ( i pistacchi prima devono essere infarinati leggermente). Versare il composto e mettere in forno a 180° per 35-40 minuti.

ciambella con canditi siciliani e pistacchi di Bronte - Cucina di Sicilia

Ricetta di Carmen Alessi Batù

Canditi siciliani

Ingredienti per i canditi siciliani: 4 arance, 2 limoni, 1 litro e mezzo di acqua, 600 g di zucchero.
Preparazione dei canditi siciliani: Sbucciare le arance e i limoni con il classico taglio a botte. Ricavarne solo le bucce.  Far bollire l’acqua e aggiungere le bucce per qualche minuto. Ripetere l’operazione per altre 2 volte. Mettere nuovamente in pentola acqua, zucchero e bucce trattate precedentemente e far bollire finchè il liquido non dimezza di volume. Ancora calde mettere le bucce in un barattolo cercando di tenerle sempre sotto il liquido.
Con questi canditi mi piace tanto preparare una bella ciambella arricchita con l’aggiunta dei pistacchi di Bronte.

canditi siciliani - Cucina di Sicilia

Ricetta di Carmen Alessi Batù

Pasta con i broccoli siciliani

Ingredienti per la pasta con i broccoli siciliani (per 4 persone): 350 g di pasta di farro (preferibilmente corta), 4 cespi di broccoli nettati e sbollentati, 50 g di olive nere, 1 acciuga salata diliscata, 1 patata pelata e tagliata a dadini, 50 g di pangrattato, mezzo bicchiere di vino rosso, 4 cucchiai di salsa di pomodoro, 1 spicchio d’aglio, peperoncino, 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale, pepe.
Preparazione della pasta con i broccoli siciliani: Fare soffriggere i broccoli, in una padella, con quattro cucchiai di olio e con lo spicchio d’aglio; aggiungere un po’ di pepe, il vino, fare sfumare per qualche minuto e metterli da parte. Preparare, frattanto, una salsa di pomodoro. A parte, scaldare due cucchiai di olio, con l’acciuga, le olive nere (private del nocciolo) e la patata. Fare rosolare tutto e aggiungere un po’ di sale, un po’ di pepe e il peperoncino (se piace). Incorporare la salsa di pomodoro, i broccoletti e fare insaporire, tutto, rigirando ancora per qualche minuto. Tostare il pangrattato, in una padella a parte, e lessare la pasta in abbondante acqua salata, bollente. Scolarla e mescolarla al condimento, cospargendola, in ultimo, con il pangrattato. Servirla  subito.

pasta con i broccoli - Cucina di Sicilia

Ricetta di Raffaella Montalto