Falla comu vo’, sempri è cucuzza

Di sali metticcinni ‘na visazza, falla comu vo’, sempri è cucuzza
Puoi metterci una bisaccia di sale e cucinarla come vuoi, resta sempre una zucca

È difficile che un alimento insipido come a la zucca possa trasformarsi in una pietanza prelibata. Inutilmente l’abile cuoco cerca di migliorarla, abbondando con il sale e variando tempi e modi di cottura, alla fine il risultato resta sempre insoddisfacente. Dunque, se si vuole cucinare qualcosa di veramente gustoso, è meglio usare direttamente un cibo saporito, piuttosto che volere a tutti i costi rendere tale un cibo che non lo è. Il concetto non fa una piega e può facilmente riferirsi a chi si atteggia a sapientone, nel vano tentativo di mascherare la sua stupidità.

falla comu vo sempri è cucuzza - Cucina di Sicilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *